Archivi tag: roma

Haiti e Santa Muerte a Roma: due libri alla Casetta Rossa

Haiti e Santa insieme

Finalmente a Roma! L’America Latina, la cooperazione internazionale,  Haiti e la sua gente prima e dopo il terremoto e l’emergenza del colera. Il Messico di oggi e di ieri, tra religiosità popolare e narco-guerra, raccontato attraverso il culto alla Santissima Muerte (link evento FaceBook!).

Evento casetta rossa

Ne parliamo alla Casetta Rossa, mercoledì 24 giugno dalle 18.30 con la presentazione dei due libri:

Santa Muerte Patrona dell’Umanità (Fabrizio Lorusso, Stampa Alternativa, 2013) e…

Le macerie di Haiti (Romina Vinci – Fabrizio Lorusso, L’Erudita, 2012).

Insieme a Fabrizio Lorusso e Romina Vinci ci sarà anche la giornalista Nadia Angelucci di Bucanero/Radio Popolare Roma. Letture di Enrico Pittari.

QUANDO?  Mercoledì 24 luglio dalle 18.30 

DOVE?  ROMA. Alla CASETTA ROSSA – GARBATELLA (VIA MAGNAGHI 14) – Mappa (link al sito):

Casetta rossa mappa

casettarossapersitoLINK:

Blog di Fabrizio Lorusso http://lamericalatina.net/

Blog di Romina Vinci http://rominavinci.wordpress.com/

Bucanero http://www.radiopopolareroma.it/bucanero

Casetta Rossa http://www.casettarossa.org

Evento Facebook https://www.facebook.com/events/508244919244521/

Blog Santa Muerte http://santamuertepatrona.wordpress.com/

I LIBRI:

HAITI

STORIE A CUI NESSUNO DARÀ MAI VOCE, PERCHÈ FORSE UNA VOCE NON L’HANNO MAI AVUTA. UN MUCCHIO DI MACERIE FATTE DI UOMINI.
Scavare tra le macerie. Raccontare il terremoto. Descrivere la tragedia. Osservare e ascoltare l’ingiustizia, la speranza, la dignità. Specchiarsi nel riflesso della prima isola scoperta da Colombo, ai margini dell’estremo Occidente. Sentire che Haiti è molto più che una crepa aperta nella terra. Haiti è Dafney che ogni sera prega cantando e scrive su un foglio bianco tutto quello che ricorda di se stessa, nella speranza di trovare un lavoro qualunque. È la domenica dei bambini in attesa del gelato di Padre Rick. È la tragedia dei corpi senza volto e senza nome ammassati nel Morgue. Fabrizio è arrivato a Porto Principe nel febbraio duemiladieci, subito dopo il terremoto che ha fatto oltre duecentocinquantamila vittime e un milione e mezzo di senza tetto. Romina nell’ottobre duemilaundici, nel pieno dell’emergenza per il colera e della ricostruzione mai cominciata, della capitale. I loro racconti si alternano, spesso parlano degli stessi luoghi e delle stesse persone conosciute in situazioni e tempi diversi. Le narrazioni diventano a volte dei reportage, dei diari di bordo, altre volte sono dei flussi di coscienza, vividi e pungenti. Per spiegare che Le macerie di Haiti non sono soltanto quelle lasciate dal terremoto.

SANTA MUERTE

La morte santificata, tramutata in oggetto di culto, in una sorta di Madonna dei diseredati, dei carcerati e dei “banditi”: è il culto per la Santa Muerte, fenomeno religioso molto diffuso in Messico, ma anche in Argentina e Stati Uniti, con 10 milioni di seguaci.
L’autore di questo saggio ci accompagna alla scoperta della Santa Muerte, il culto che unisce tradizioni antiche dell’America latina, folclore afro-cubano e il cattolicesimo imposto dai conquistatori spagnoli. Andando oltre i luoghi comuni che considerano la devozione per la Santa Muerte alla stregua di una setta satanica o di una religione per narcotrafficanti, si comprendono così aspetti più vasti della situazione latinoamericana, al di là dei pregiudizi.

Libri in Onda a Roma il 22-23 Marzo

LibriInOnda

Le macerie di Haiti (di Romina Vinci e Fabrizio Lorusso, Ed. L’Erudita 2013) a Libri in onda, Roma. Alle ore 16 di sabato 23 marzo Romina Vinci partecipa ad un reading sul tema del viaggio, organizzato all’interno della manifestazione “Libri in onda” presso la Libreria Argonauta, una due giorni per l’editoria indipendente. Verranno letti brani de “Le Macerie di Haiti” e di altri romanzi pubblicati da L’Erudita.

Cos’è libri in onda?

Intento di Libri in onda (link evento su Facebook) -e della Libreria L’Argonauta- è la promozione alla lettura e la conoscenza di quegli editori indipendenti, per lo più del panorama editoriale romano, che a volte, purtroppo, sono penalizzati nella visibilità dalle politiche commerciali.

Pertanto, per le giornate di Venerdì 22 e Sabato 23 i sei editori partecipanti alla manifestazione esporranno il loro catalogo editoriale, offrendo al pubblico uno sconto del 10% sui propri titoli e promuovendo reading, incontri con gli autori, coffee-break e firma copie.

Ad aderire alla manifestazione di questa piccola ed indipendente libreria, sei case editrici dalla varia offerta di pubblicazioni.

Innanzitutto editori romani da tempo apprezzati per i loro libri, come la Giulio Perrone Editore -fondata nel 2005 da Giulio Perrone e Mariacarmela Leto-, minimum fax -fondata nel 1993 con ad oggi circa 400 titoli pubblicati, fra letteratura italiana e straniera, saggistica, scrittura creativa, musica e cinema- e Voland, nata nel 1995 con una spiccata attenzione per il mondo letterario slavo.
Insieme a loro, anche le Edizioni Ensemble, di recente nascita, che mirano a promuovere esordienti ed eccellenze nascoste e Sur, nata dall’esperienza di minimum fax, casa editrice dedicata alla letteratura latinoamericana di qualità, con autori di oggi e classici contemporanei da riscoprire. Ed infine L’Erudita, nata dalla volontà di creare una realtà “a misura d’esordiente”, ponendosi come valida alternativa al selfpublishing e all’editoria a pagamento.

Micro presentazioni dei libri e dei cataloghi editoriali si alterneranno lungo l’intera manifestazione, offrendo al pubblico la possibilità di interagire con l’intera filiera editoriale, dall’autore all’editore al libraio, al fine di recuperare non solo un rapporto più sano e genuino con la lettura, ma anche per relazionarsi e conoscere meglio realtà la cui dimensione non equivale alla pochezza di spessore e qualità.

Ad arricchire ulteriormente il week-end editoriale, infine, un aperitivo itinerante e colazioni, con prodotti tipici laziali e toscani, che verranno offerti nel corso della manifestazione.

Santa, Haiti e Sorci alla Libreria Morgana di Città del Messico!

Libri_Mex_DF 017

Con grande regocijo y emoción finalmente podemos anunciar el desembarque intercontinental de mis libros a la Libreria Morgana de la Gran Cd. de México!

¿De qué estoy hablando? La Librería Morgana está en Colima # 143-A
Col. Roma Norte C.P. 06700 – México, D.F. (Tel./Fax: +52-55-52075843).

Y aquí están los libros en las fotos. La botellita de tequila no está incluida, pero seimpre puede haber alguna sorpresa por allí. Los libros son: 

Libri_Mex_DF 010

Santa Muerte Patrona dell’Umanità, Fabrizio Lorusso, Stampa Alternativa/Nuovi Equilibri, 2013.  Foto, un viaggio, un diario, un saggio. Alla scoperta della Santa proibita. Guarda il Book Trailer qui.

Libri_Mex_DF 006

Le Macerie di HaitiFabrizio Lorusso / Romina Vinci, Edizioni l’Erudita, 2012. Haiti 2010-2012. STORIE A CUI NESSUNO DARÀ MAI VOCE, PERCHE’ FORSE UNA VOCE NON L’HANNO MAI AVUTA. UN MUCCHIO DI MACERIE FATTE DI UOMINI. Leggi la recensione su ValigiaBlu. 

Gli introiti del libro destinati agli autori saranno devoluti all’associazione haitiana Auhmod (avvocati per i diritti umani).

Libri_Mex_DF 021

sorciSorci Verdi. Storie di ordinario leghismo, AA.VV., Ed. Alegre, 2011. Una bella banda di scrittori e giornalisti raccontano il fenomeno politico e sociale della Lega Nord in Italia e nella “Padania” usando l’arma della narrativa contro ogni censura.

Autori:
Giulia Blasi, Annalisa Bruni, Giuseppe Ciarallo, Giovanna Cracco, Alessandra Daniele, Girolamo De Michele, Valerio Evangelisti, Angelo Ferracuti, Fabrizio Lorusso, Davide Malesi, Stefania Nardini, Valeria Parrella, Walter G. Pozzi, Alberto Prunetti, Stefano Tassinari, Massimo Vaggi, Lello Voce.

Gli autori e le autrici di questo libro non hanno voluto alcun compenso. Gli eventuali utili di questo lavoro saranno destinati a sostenere la biblioteca del carcere di Padova.

Choque

Choque de civilizaciones por un ascensor en Piazza Vittorio, Amara Lakhous, Ed. Elephas México, 2012. Traduzione alla spagnolo di Fabrizio Lorusso. Titolo originale: Scontro di civilità per un ascensore a Piazza Vittorio.

Las lentes de un sinfín de culturas convergen en un solo punto: el ascensor de un pequeño edificio en Piazza Vittorio. Interminables conflictos entre los vecinos, extranjeros la mayor parte, crean un gran escenario en el que se revela la naturaleza oculta de cada uno de ellos. Nadie puede huir de las críticas y de los prejuicios de los otros. Se trata de una novela satírica, llena de polifonías que pone al descubierto el choque de civilizaciones.

Un ascensor, un asesinato ¿cuál de los vecinos de Piazza Vittorio ha sido? ¿Acaso Amedeo?

Autor: Amara Lakhous
Traducción: Fabrizio Lorusso
Género: Novela
Colección: Nómada
Tamaño: 13.5 x 21 cm
Páginas: 160
ISBN: 978-607956674-6
eBook ISBN: 978-607956675-3
Precio: $199.00 MXN

Presentazione de Le Macerie di Haiti – Venerdì 14 dicembre – Roma (Radio Wuonz Live Club)

 

Macerie di Haiti presentazione2

  • Presentazione del libro

    LE MACERIE DI HAITI
    di Fabrizio Lorusso e Romina Vinci

    ne discutono con l‘autrice

    il giornalista Pierluigi Grimaldi
    e Gabriella Pierre Louis, membro dell’Associazione Fraternità Haitiana

    Letture di Carmen Maffione,
    Enrico Pittari e Simona Lacapruccia

    VENERDI’ 14 DICEMBRE 2012, ore 21

    presso il locale Radio Wuonz Live Club
    Via Nemorense 145, Roma.

Evento Facebook.

 

Haiti, gli aiuti internazionali e le macerie

Video (link) intervento alla presentazione del libro Le macerie di Haiti di Romina Vinci e Fabrizio Lorusso – Presentazione 4 dic 2012 Circolo stampa Roma. L’intervento vuole sottolineare come la “repubblica delle ONG”, come è stata chiamata Haiti da giornalisti e osservatori, sia frutto di un processo storico che va oltre le continue catastrofi naturali e istituzionali che coinvolgono l’isola. Gli aiuti selettivi e le multinazionali della solidarietà si uniscono alla presenza asfissiante, ma anche a volte necessaria, osteggiata e cercata allo stesso tempo, delle potenze straniere (Francia, USA e Canada in primis). L’Aumohd, associazione di avvocati il cui presidente è Evel Fanfan, ha lavorato bene negli ultimi anni sul territorio e nei quartieri disagiati della capitale Porto Principe per aiutare la popolazione, tutelare i diritti umani, lottare per i diritti dei lavoratori e delle persone incarcerate ingiustamente. Ecco il link al video (se non riuscite a vederlo qui).

Link utili

Prologo del libro:

lamericalatina.net/2012/12/03/le-macerie-di-haiti-prologo-e-presentazione/

Cronaca della presentazione:

rominavinci.wordpress.com/2012/12/04/le-macerie-di-haiti-buona-la-prima/

HaitiNeverDies

Le macerie di Haiti – Prima presentazione del libro a Roma!

L’Erudita è lieta di invitarvi

Martedì 4 dicembre 2012 alle ore 11

presso la sala “Paola Angelici” – Associazione Stampa Romana

Piazza della Torretta 36, Roma

alla presentazione del libro

Le macerie di Haiti

Fabrizio Lorusso e Romina Vinci

Intervengono:

Enzo Iacopino, Presidente dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti

Nadia Angelucci, giornalista, curatrice della trasmissione “Bucanero. Tracce e paesaggi dal continente latinoamericano” di Radio Popolare Roma

Beatrice Curci, direttore dell’Associazione Stampa Romana

Sarà presente uno gli autori, Romina Vinci

In collegamento da Città del Messico, Fabrizio Lorusso

 Saranno letti brani del libro da  Enrico Pittari e Carmen Maffione.

(Link Libro Qui)

 DUE DIARI DAL CENTRO DELLA CATASTROFE, 

PER SPIEGARE CHE LE MACERIE DI HAITI

NON SONO SOLTANTO QUELLE LASCIATE DAL TERREMOTO

Storie a cui nessuno darà mai voce, perché forse una voce non l’hanno mai avuta.

Un mucchio di macerie fatte di uomini.

Haiti, 12 gennaio 2010: il terremoto accende una luce sulla tragedia di un popolo abbandonato. A quasi tre anni dalla catastrofe, Fabrizio Lorusso e Romina Vinci ci regalano i loro diari-reportage e i loro scatti dal centro del disastro. Per non lasciare che quella luce si spenga. Fabrizio è arrivato a Porto Principe nel febbraio 2010, subito dopo il terremoto che ha fatto oltre 250.000 vittime e un milione e mezzo di senza tetto. Romina nell’ottobre 2011, nel pieno dell’emergenza per il colera e della ricostruzione, mai cominciata, della capitale.

I loro racconti si alternano, spesso parlano degli stessi luoghi e delle stesse persone conosciute in situazioni e tempi diversi. Le narrazioni diventano a volte dei reportage, dei diari di bordo, altre volte sono dei flussi di coscienza, vividi e pungenti. Per spiegare che Haiti è molto più che una crepa aperta nella terra. È il silenzio di un’isola incatenata alla contraddizione portata dall’ingerenza militare e culturale occidentale. È il volto di una povertà che non lascia scampo, aggravata dall’inerzia di un popolo che ormai si è arreso allo stato di emergenza perenne. È la dignità dei volontari cui viene data voce in queste pagine, per non lasciare che le loro storie cadano nell’indifferenza.

La pubblicazione di questo testo non è altro che uno strumento degli autori per aiutare Haiti: raccontare le esperienze che hanno direttamente vissuto e devolvere i diritti d’autore all’associazione Aumohd, che opera sul territorio.

Fabrizio Lorusso vive in Messico da 11 anni. È giornalista, scrittore e accademico, dottorando in Studi Latino Americani alla Universidad Nacional Autónoma de México. Si dedica all’insegnamento dellalinguacultura italiana, della storia e politica latino americane e alla traduzione.

Romina Vinci è una giornalista nata nel 1983. Laureata in Scienze Umanistiche, ha viaggiato – e scritto – negli Stati Uniti, in Libano, in Kosovo, in Afghanistan e ad Haiti.