Archivio dell'autore: Marco Dalla Stella

#AvenidaMiranda puntata 31. L’Ecuador dopo Rafael Correa. Quale futuro per il Socialismo del XXI secolo?

avenida-miranda-equador-marco-dalla-stella-intervista-Giovanna-Tassi

 

Fra poco più di due mesi si concluderà il primo anno di mandato di Lenín Moreno, ex vicepresidente di Rafael Correa e oggi presidente ecuadoriano considerato troppo moderato e “dialogante” dall’ex mandatario. L’accesa rivalità fra le due anime di Alianza País sta dilaniando la Revolución Ciudadana con cui, nel 2006, le oligarchie economiche e neoliberiste furono (parzialmente) estromesse dalle sale del potere.
Dopo dieci anni di Correa com’è cambiato l’Ecuador? Il socialesimo del ventunesimo secolo, grido di battaglia dell’ex mandatario, ha trovato una forma di realizzazione nel paese andino? A  che punto è il processo di rappresentanza politica delle culture indigene? A provare a rispondere a queste, e altre, domande assieme a Marco Dalla Stella c’è Giovanna Tassi, esperta di Ecuador ed ex direttrice della radio pubblica ecuadoriana.

Qui il PODCAST

Colombia, altro che “Accordi di Pace”: intere regioni sono ancora in balia dell’anarchia criminale

DSC_0248

[di Marco Dalla Stella e Simone Scaffidi, da Repubblica] A livello nazionale la violenza diminuisce (-8% rispetto al 2016), ma nelle zone della coca gli omicidi sono aumentati del 12%, soprattutto nel Nariño. Alla fine del 2016 si applaudiva all’inizio di una nuova era, ma ancora oggi gruppi armati di diversa natura si contendono aree di produzione delle foglie di coca e preziose infrastrutture per la distribuzione

BOGOTA’ – Era novembre 2016 quando il Presidente colombiano Juan Manuel Santos e il generale della guerriglia FARC Timochenko firmavano, sotto lo sguardo attento di Raúl Castro, il testo degli storici Accordi di Pace che mettevano la parola fine a oltre cinquant’anni di sanguinoso conflitto interno. Gli osservatori internazionali applaudivano e una nuova era si apriva per la Colombia, celebrata anche dal Nobel per la Pace al mandatario colombiano. La realtà però è che ancora oggi vaste aree del Paese sono in balia di gruppi armati di differente natura, che si contendono sfere d’influenza, aree di produzione della coca e le preziose infrastrutture per la distribuzione.  Continua a leggere

Avenida Miranda. Puntata 17. Le lotte degli operai messicani di Fiat-Chrysler

Quella automobilistica è da tempo una delle industrie trainanti dell’economia messicana. Basso costo della manodopera e vicinanza geografica agli Stati Uniti hanno creato fin dai primi anni del Novecento i presupposti ideali affinché i giganti delle quattro ruote delocalizzassero i loro impianti di produzione al di sotto di Rio Bravo. Ford, General Motors e Chrysler hanno di fatto contribuito all’imporsi di un modello di sviluppo totalmente dipendente dai capitali esteri. Fiat non fa eccezione.
L’attuale FCA possiede in Messico diversi stabilimenti dove una migliaia di operai lavorano spesso in condizioni di sfruttamento e privi delle più elementari garanzie sindacali.

Marco Dalla Stella (collaboratore del blog lamericalatina.net) ne parla assieme al sociologo e dottorando dell’Università Nazionale Autonoma del Messico Paolo Marinaro, in collegamento da Los Angeles.

Qui il PODCAST

#AvenidaMiranda Puntata 14. Tropicalia, l’eterna primavera della rivoluzione musicale brasiliana

foto_Tropicalia_AvMiranda

La terza edizione del Festival de Música Popular Brasileira verrà ricordata come “O festival da virada”, il festival del cambiamento. Il primo premio se lo porterà a casa Edu Lobo, ma in pochi se lo ricorderanno. A rimanere impresse nella memoria di un popolo saranno le esibizioni di Caetano Veloso e Gilberto Gil, che riveleranno al mondo il movimento tropicalista, constringendoli poi ad un esilio che contribuirà a mettere a nudo la vigliaccheria e la paura per il cambiamento della dittatura militare.
Per celebrare i 50 anni da quel momento così importante per la società e la cultura brasiliana, Marco Dalla Stella (collaboratore del blog lamericalatina.net) cura una puntata in cui vengono ripercorse alcune tappe fondamentali di quell’epoca di incredibile fermento culturale e sociale.

Qui il PODCAST!

Avenida Miranda, immaginari e storie dai Sud del mondo” è una trasmissione a cura del blog l’America Latina.Net. Va in onda ogni giovedì dalle 13 alle 13.30 su Radio Città del Capo. La potete ascoltare via etere a Bologna e dintorni sui 94.7 Mhz e 96.25 Mhz FM, e anche via web dal sito http://www.radiocittadelcapo.it e su smartphone sintonizzandosi sul canale di Radio Città del Capo attraverso l’applicazione TuneIn.

Nessun venezuelano in classe

asd

Foto: AFP

Di Marco Dalla Stella, Corpi Civili di Pace in Ecuador

Nell’ultimo anno circa i flussi migratori verso l’Ecuador, uno dei Paesi che accoglie più richiedenti asilo in America latina, sono andati intensificandosi.

La maggior parte delle persone proviene dalla Colombia, in fuga da porzioni di territorio che permangono in mano di gruppi criminali e paramilitari. I tanto auspicati accordi di pace tra governo colombiano e le Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia saranno forse valsi a Juan Manuel Santos un Nobel per la pace, ma non sembrano aver beneficiato allo stesso modo la popolazione.

Continua a leggere