Archivi categoria: Eventi, Appelli, Comunicati

Appello Verità e Giustizia per Ibrahim @ExOpgJeSoPazzo

banner-Ibra

Ibrahim Manneh aveva 24 anni, era nato in Costa d’Avorio, era cresciuto in Gambia e da anni viveva qui a Napoli. Ibrahim è morto nella notte tra il 9 e il 10 Luglio di malasanità e di razzismo. I suoi amici, i suoi familiari, i suoi compagni, non sanno ancora come sia stato possibile morire così. Eppure, ciò che ha ucciso Ibrahim non è frutto del caso: il semplice racconto delle sue ultime 24 ore di vita è esemplare dello stato attuale di questo Paese, del clima di odio e di indifferenza all’interno del quale vogliono gettarci,  di un sistema ingiusto e spietato dove i diritti più elementari vengono negati.

Scriviamo questo appello per mandare un messaggio chiaro: non possiamo far finta di niente, riteniamo sia doveroso far emergere tutta la verità sulle ultime ore di vita di Ibrahim e che venga fatta giustizia perché quanto successo non accada più.  Continua a leggere

MILPA: a Bologna due giorni con il Messico che lotta

milpa locandinaCon piacere vi segnaliamo due iniziative che avranno luogo a Bologna venerdí 14 e sabato 15 luglio, venerdí 14 allo spazio sociale XM24 e sabato 15 in piazza dell’Unitá, nel cuore della Bolognina, con chiusura serale sempre a XM. Qui di seguito il programma delle due giornate, organizzate dallo stesso XM24 e dalla rete di cucine popolari Eat the Rich: Continua a leggere

Denunciano Alitalia per maltrattamenti contro Ana Enamorado, del Movimiento Migrante Centroamericano e Orme della memoria @MMMesoamericano @huellasmemoria

huellas-de-la-memoriaDenunciamo la compagnia aerea Alitalia perché oggi, 31 maggio 2017, ha cancellato in modo ingiustificato il biglietto da Roma a Parigi di Ana Enamorado, cittadina honduregna ospite in Italia di Carovane Migranti e Amnesty per presentare la mostra itinerante sui desaparecidos Huellas de la memoria/Orme della memoria.

La sua destinazione finale era Città del Messico. Quando Ana ha trovato un posto in un volo successivo, arrivata a Parigi, non le hanno fatto prendere il volo per il Messico. Dopo molte discussioni è riuscita a ottenere un posto nel volo che parte domani. Ma nel momento in cui stava richiedendo di poter passare una notte in hotel, visto che in alternativa avrebbe dovuto passare la notte in aeroporto senza avere nessuna colpa, non solo questa possibilità non le è stata concessa, ma è stata anche maltrattata con la minaccia di chiamare la polizia.

Denunciamo il maltrattamento che ha subito Ana Enamorado da parte dei funzionari di Alitalia. Esigiamo delle scuse pubblicamente e una notte in hotel per la nostra compagna.

Collettivo Huellas de la memoria / Orme della memoria  Continua a leggere

Corresponsales con Javier Valdez / Corrispondenti con Javier Valdez #NiUnoMás #CorresponsalesConValdez

prensa-viva.jpg[Comunicato in italiano e in spagnolo. Reproducimos aquí el comunicado que decenas de corresponsales y periodistas independientes están difundiendo para denunciar y exigir justicia para Javier Valdez, periodista asesinado en Culiacán, Sinaloa, el pasado 15 de mayo. Después sigue traducción al italiano. Descarga el comunicado “Corresponsales con Valdez” en Link PDF  – Fotogalería lamericalatina.net link – Artículo link]

#CorresponsalesConValdez #NiUnoMas – La prensa extranjera dice: Los corresponsales de medios extranjeros en México condenamos el asesinato de nuestro compañero Javier Valdez. Estamos conmocionados por este nuevo crimen que forma parte de la reciente escalada de agresiones a nuestros colegas periodistas mexicanos, cuya valentía admiramos profundamente. El presidente Enrique Peña Nieto acaba de comprometerse a que la muerte de informadores no quede impune y coincidimos con él en que se necesitan “medidas extraordinarias” ante la herida que, como él mismo dijo, este tipo de violencia ha abierto en  la sociedad mexicana. Creemos que un efectivo acceso a la Justicia es fundamental para frenar las agresiones y garantizar el ejercicio del periodismo en condiciones de seguridad y libertad. Un  compromiso real y decidido contra la impunidad y por la protección de los periodistas es indispensable para convertir el asesinato de Javier Valdez en un parteaguas que ponga fin a las agresiones contra la prensa, baluarte fundamental de cualquier democracia.

Ciudad de México, 21 de mayo de 2017

FIRMANTES – 186 periodistas de 69 medios e independientes

Comunicato in italiano:

La stampa straniera dice: I corrispondenti dei mezzi di comunicazione stranieri in Messico condannano l’assassinio del nostro compagno Javier Valdez. Siamo commossi da questo ulteriore crimine che fa parte della recente escalation di aggressioni contro i nostri colleghi giornalisti messicani, il cui coraggio ammiriamo profondamente. Il presidente Enrique Peña Nieto ha appena annunciato un impegno a far sì che la morte dei reporter non resti impunita e siamo d’accordo con lui sul fatto che ci sia bisogno di “misure straordinarie” dinnanzi alla ferita che, come lui stesso ha detto, questo tipo di violenza ha aperto nella società messicana. Crediamo che un effettivo acceso alla Giustizia sia fondamentale per frenare le aggressioni e garantire l’esercizio del giornalismo in condizioni di sicurezza e libertà. Un compromesso reale e deciso contro l’impunità e per la protezione dei giornalisti è indispensabile per convertire l’assassinio di Javier Valdez in uno spartiacque che metta fine agli attacchi contro la stampa, baluardo fondamentale di qualunque democrazia.

Città del Messico, 21 maggio 2017

FIRMANO – 186 giornalisti di 69 mezzi di comunicazione e indipendenti

“Comincia adesso. Fughe ed evasioni quotidiane” approda al Molo di Lilith a Torino (4 maggio 2017, 21.30)

Giovedì 4 maggio 2017 alle ore 21.30, presso il Molo di Lilith, in via Cigliano 7 a Torino, verrà presentata Comincia adesso. Fughe ed evasioni quotidiane (Eris Edizioni, 2016), una raccolta di racconti illustrati che ha coinvolto più di trenta autori e autrici, chiamati a immaginare e raccontare l’atto liberatorio che accompagna la fuga. Parte del ricavato delle vendite di questo libro andrà a sostenere il lavoro della Biblioteca Popolare Rebeldies, una realtà che da diversi anni si occupa di far entrare i libri in carcere e garantire il libero accesso alla lettura dei detenuti e delle detenute.

Al Molo di Lilith sarà presente per l’occassione la banda di Eris Edizioni – sempre più riconosciuta per la serietà e la cura che dedica ai suoi progetti editoriali; l’autore di uno dei 16 racconti inclusi nella raccolta, l’eclettico Filippo Sottile – scrittore, cantastorie, attore, musicista, organizzatore culturale, e molte altre cose belle – e il curatore della raccolta Simone Scaffidi. Continua a leggere

Periodistas de Guanajuato exigen renuncia de Director de Comunicación Social del Municipio de León por censura

Nota y Comunicado: 50 periodistas del estado exigen renuncia de Director de Comunicación Social del Municipio de León por censura (Baja-Download PDF del Pronunciamiento_Censura Coco Bernal)

  • Reporteros locales, corresponsales de medios nacionales y activistas de derechos humanos apoyan a Socoro Bernal
  • Denuncian que administración panista limita la libertad de expresión y presiona a empresa de comunicación para que vete a la periodista Socorro Bernal de entrevista en vivo al alcalde Héctor López Santillana
  • Hacen un llamado a organizaciones nacionales e internacionales a que realicen una misión de observación en Guanajuato para verificar el estado de la libertad de expresión
  • De las 17 agresiones a la libertad de expresión en Guanajuato durante 2016, el 70 % provenían de funcionarios municipales

Continua a leggere

LA IRA DE MÉXICO #Video Presentación del libro @FILGuadalajara @LydiaCachoSi #AnabelHernández @eruizparra

Las y los periodistas mexicanos Anabel Hernández, Lydia Cacho y Emiliano Ruiz Parra presentan la versión en español de LA IRA DE MÉXICO, recopilación de obras de periodismo narrativo. FIL Guadalajara 2 de diciembre de 2016

#MessicoInvisibile presentazione a #Zapopan #Guadalajara @SistemaUniva @FILGuadalajara

messico-invisibile-univ-valle-atemajac-guadalajara

Il libro Messico Invisibile. Voci e pensieri dall’ombelico della luna (Ed. Arcoiris, 2016) sbarca a Guadalajara, all’Universidad del Valle de Atemajac di Zapopan e al padiglione Italia della Fiera Internazionale del Libro di Guadalajara (la FIL) dove, grazie all’invito della Fondazione (e centro culturale) Amici d’Italia, dovrebbere stare un po’ di giorni sui banchetti in compagnia di NarcoGuerra e Santa Muerte (a completare una non prevista trilogia messicana).