amaca-1

Simone Scaffidi (Savona, 1988) vive in Guatemala dove dal 2015 ha accompagnato organizzazioni di attiviste e attivisti che lottano per il diritto a vivere una vita libera dalla violenza – politica e di genere – e per il diritto alla difesa dei propri corpi e territori.

Ha lavorato con la Red de Mujeres Ixhiles, la Voz de la Resistencia, Cisv e Movimiento por la Paz. Attualmente sta con Brigadas de Paz Internacionales – PBI accompagnando tra gli altri la Red de Sanadoras Ancestrales del Feminismo Comunitario, il Comité Campesino del Altiplano, la Central Campesina Chorti Nuevo Dia, la Resistencia Pacifica de Cahabon y de La Puya e la Unión Verapacense de Organizaciones Campesinas.

In Ecuador, tra il 2016 e il 2017, ha organizzato laboratori partecipativi su questioni di genere e mascolinità alternativa nel carcere e nel carcere minorile di Ibarra.

Scrive o ha scritto articoli, recensioni e reportage per Il Manifesto, La Repubblica, L’indiscreto, Il Tascabile, Gli Asini, Giap!, Graphic News, Carmilla e La Cuerda.

Ha curato una raccolta di racconti illustrati per Eris Edizioni: Comincia Adesso. Fughe ed evasioni quotidiane (2016) e creato con Nicola Gobbi strane cose a fumetti: qua e qua.

Ha vissuto a Bologna, Coimbra, Rio de Janeiro, Lione, Aosta, Nebaj, Ibarra e Cittá del Guatemala.


Pubblicazioni

Reportages

Articoli per Il Manifesto e La Repubblica

Libri e ebook:

Reportage, storie e recensioni a fumetti con Nicola Gobbi:

Recensioni

Articoli, interviste e racconti

Diari di viaggio