Archivi tag: curriculum

Poesie di Mario Benedetti V – Facciamo un patto / Hagamos un trato

Questo è il quinto post commemorativo con un poema che ho scelto e dei link ad altre poesie in spagnolo, alcune con la traduzione all’italiano, in onore del poeta uruguaiano Mario Benedetti, scomparso poco più di un anno fa all’età di 88 anni nella sua casa di Montevideo. A questo Link si possono scaricare interamente numerosi testi di letteratura latino americana e del poeta Benedetti:

http://www.elortiba.byethost9.com/bagayos2.html

OPPURE http://www.portalplanetasedna.com.ar/lista_libros.htm


Quando sentirai la tua ferita sanguinare

quando sentirai la tua voce singhiozzare

conta su di me

(da una canzone di Carlos Puebla)

FACCIAMO UN PATTO
Compagna
lei sa
che può contare
su di me
non fino a due
né fino a dieci
ma contare
su di me

se qualche volta
sentirà
che la guardo negli occhi
e una vena d’amore
riconosce nei miei
non spiani i suoi fucili
non pensi, che delirio!
malgrado la vena
o forse perché esiste
lei può contare
su di me

se altre volte
mi trova
schivo senza una ragione
non pensi, che noia!
lo stesso può contare
su di me
ma facciamo un patto
io vorrei contare
su di lei
è così bello
sapere che lei esiste
uno si sente vivo
e quando dico questo
voglio dire contare
anche se fino a due
anche se fino a cinque
non più perché lei accorra
premurosa in mio aiuto
ma per sapere
con certezza
che lei sa che può
contare su di me.

Cuando sientas tu herida sangrar
cuando sientas tu voz sollozar
cuenta conmigo

(de una canción de Carlos Puebla)

HAGAMOS UN TRATO

Compañera
usted sabe
puede contar
conmigo
no hasta dos
o hasta diez
sino contar
conmigo

si alguna vez
advierte
que la miro a los ojos
y una veta de amor
reconoce en los míos
no alerte sus fusiles
ni piense qué delirio
a pesar de la veta
o tal vez porque existe
usted puede contar
conmigo

si otras veces
me encuentra
huraño sin motivo
no piense qué flojera
igual puede contar
conmigo

pero hagamos un trato
yo quisiera contar
con usted
es tan lindo
saber que usted existe
uno se siente vivo
y cuando digo esto
quiero decir contar
aunque sea hasta dos
aunque sea hasta cinco
no ya para que acuda
presurosa en mi auxilio
sino para saber
a ciencia cierta
que usted sabe que puede
contar conmigo.

Traduzioni di poemi fatte dal sottoscritto dallo spagnolo all’italiano:

I. ALLENDE  +  CONTRAOFENSIVA

II. ACERCA DEL CHE / RIGUARDO AL CHE

III. NO TE SALVES / NON TI SALVARE  +   ME SIRVE Y NO ME SIRVE

IV. GRIETAS / CREPE   +   CURRICULUM

Rivista Poesia ISLA NEGRA

Altre segnalazioni su Benedetti dal Blog America Latina – Altri occhi e parole QUI LINK


Il poema TATTICA E STRATEGIA in Italiano Qui:

TATTICA E STRATEGIA

Ecco alcuni link con le collezioni e raccolte di poemi dell’uruguaiano Mario Benedetti, recentemente scomparso, in spagnolo:

PoesiasPoemas  Benedetti

Italiano.agonia.net/Mario_Benede


Qui c’è un libro intero e altri estratti (in spagnolo):

http://www.scribd.com/doc/3047308/Mario-Benedetti-Coleccion-de-poemas

http://www.scribd.com/doc/9656038/Mario-Benedetti-Antologia-Poetica

http://www.scribd.com/ALTRE


POST RIPRESO DA LATINO AMERICA EXPRESS

Poesie di Mario Benedetti IV – Grietas / Crepe + Curriculum

CREPE

La verità
è che le crepe
non mancano

così passando
ricordo quelle che
separano i mancini e i destrorsi
i pechinesi e i moscoviti
i presbiti e i miopi
i gendarmi e le prostitute
gli ottimisti e gli astemi
i sacerdoti e i doganieri
gli esorcisti e le checche
i facili e gli incorruttibili
i figliol prodighi e gli investigatori
borges e sabato
le maiuscole e le minuscole
gli artificieri e i pompieri
le donne e le femministe
gli acquariani e i taurini
i profilattici e i rivoluzionari
le vergini e gli impotenti
gli agnostici e i chierichetti
gli immortali e i suicidi
i francesi e i non-francesi
il breve o il lunghissimo periodo
tutte però sono sanabili
c’è una sola crepa decisamente profonda
ed è quella che sta a metà tra
la meraviglia dell’uomo e i disillusionatori
è ancora possibile saltare
da un bordo all’altro
ma attenzione qui ci siamo tutti
voi e noi
per affondarla
signore e signori
a scegliere a scegliere
da che parte poggiate il piede.

GRIETAS

La verdad
es que grietas
no faltan

así al pasar
recuerdo las que
separan a zurdos y diestros
a pequineses y moscovitas
a présbites y miopes
a gendarmes y prostitutas
a optimistas y abstemios
a sacerdortes y aduaneros
a exorcistas y maricones
a baratos e insobornables
a hijos pródigos y detectives
a borges y sábato
a mayúsculas y minúsculas
a pirotécnicos y bomberos
a mujeres y feministas
a aquarianos y taurinos
a profilácticos y revolucionarios
a vírgenes e impotentes
a agnósticos y monaguillos
a inmortales y suicidas
a franceses y no franceses
a corto o a larguísimo plazo
todas son sin embargo remediables
hay una sola grieta decididamente profunda
y es la que media entre
la maravilla del hombre y los desmaravilladores
aún es posible saltar
de uno a otro borde
pero cuidado aquí estamos todos
ustedes y nosotros
para ahondarla
señoras y señores
a elegir a elegir
de qué lado ponen el pie.

……

CURRICULUM

La storia è molto semplice

Lei nasce

contempla angosciato

il rosso azzurro del cielo

l’uccello che migra

il goffo scarafaggio

che la sua scarpa schiaccerà

Lei soffre

reclama del cibo

e per abitudine

per obbligo

piange libero da colpe

estenuato

finché il sonno non la sconfigge

Lei ama

si trasfigura ed ama

per un’eternità così provvisoria

che perfino l’orgoglio le risulta tenero

e il cuore profetico

si converte in macerie

Lei apprende

e usa l’appreso

per diventare lentamente saggio

per sapere alla fine che il mondo è questo

nel suo miglior momento una nostalgia

nel suo peggior momento uno sconforto

e sempre sempre

un fardello

allora

Lei muore.

CURRICULUM

El cuento es muy sencillo
usted nace
contempla atribulado
el rojo azul del cielo
el pájaro que emigra
el torpe escarabajo
que su zapato aplastará
valiente

usted sufre
reclama por comida
y por costumbre
por obligación
llora limpio de culpas
extenuado
hasta que el sueño lo descalifica

usted ama
se transfigura y ama
por una eternidad tan provisoria
que hasta el orgullo se le vuelve tierno
y el corazón profético
se convierte en escombros

usted aprende
y usa lo aprendido
para volverse lentamente sabio
para saber al fin que el mundo es esto
en su mejor momento una nostalgia
en su peor momento un desamparo
y siempre siempre
un lío

entonces
usted muere.


Traduzioni all’italiano di Fabrizio Lorusso, ergo e per l’appunto Lost in Translation.

Quarto post commemorativo con due poesie in spagnolo e traduzione all’italiano in onore del poeta uruguaiano Mario Benedetti, scomparso poco più di un anno fa all’età di 88 anni nella sua casa di Montevideo.

QUI     Il primo post con la poesia tradotta: Acerca del Che / Riguardo al Che

E IL SECONDO…con ALLENDE e CONTRAOFENSIVA

IL TERZO POST con le poesie NO TE SALVES, NON TI SALVARE E…SIRVE Y NO ME SIRVE

E POI….

BLOG CON OTTIME COLLEZIONI http://lainspiraciondebenedetti.blogspot.com/

Altri post simili con raccolte e poesie di Benedetti QUI.

Una bella serie di poesie in spagnolo di Mario Benedetti a questo LINK

Fabrizio Lorusso promuove le sue improbabili ma belle opere poetiche proprio     QUI    (link hyper).