Comincia il governo di Boric in Cile

Galleria fotografica di Susanna De Guio

Giovedì 11 marzo in Cile si è svolto il passaggio di consegne che dà inizio ufficialmente al governo del presidente Gabriel Boric Font, con un team ministeriale che si caratterizza per la giovane età e la forte presenza femminile. L’uscita dalla Moneda di Sebastian Piñera è stata accompagnata da insulti e celebrata come una liberazione da un 72% della popolazione che conferma la disapprovazione al suo governo, attraversato dallo slogan “Piñera renuncia!” della rivolta sociale iniziata nell’ottobre del 2019.

Il primo discorso ufficiale di Boric, al contrario, ha convocato migliaia di persone di fronte alla Moneda in un clima di commozione generale, sebbene una componente del grande movimento di rivolta nato nel 2019 mantiene diffidenza nei confronti della traiettoria politica di Boric e ha continuato a protestare anche durante la sua assunzione al governo, sia in plaza Dignidad a Santiago che a Valparaiso, dove è avvenuto il passaggio del potere, nella sede del Congresso.

Qui di seguito, un registro fotografico della giornata dell11 marzo a Santiago.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...