Marilù intervista Pino: Dialogo con @PinoCacucci1 e @MariluOliva su @libroguerriero

ATTIVITA’:  scrittore e traduttore, sporadicamente giornalista

SEGNI PARTICOLARI:  istintivo bastiancontrario e insana propensione a dubitare di qualsiasi versione ufficiale

LO TROVATE SU: FB e Twitter 

Quando da piccolo ti chiedevano che lavoro avresti voluto fare, cosa rispondevi?

Da piccolo, ma davvero piccolo, rispondevo una cosa senza senso: lo straccivendolo. Non saprei dire cosa mi attirasse di quel mestiere, forse la possibilità di raccogliere roba vecchia quando a casa mia non c’era mai posto per le cose che volevo tenere (stesso problema odierno: accumulo ricordi di viaggio compulsivamente), ma per tanti anni i miei mi hanno preso in giro ricordandomi quale “carriera” volessi intraprendere a tre o quattro anni… Poi, il disegno e la pittura presero il sopravvento, e a un certo punto pensavo che “da grande” avrei voluto fare l’autore di fumetti. E qualcosa ho fatto, ma con risultati poco soddisfacenti. Però emerge dalla memoria un dettaglio inquietante: a circa dieci anni pretesi fortissimamente come regalo di compleanno una macchina da scrivere, che fu una Lettera 32, eppure non avevo nulla da scrivere… Ero attratto da quel marchingegno, pur non essendoci un motivo “pratico”. Che avessi già dentro il virus della scrittura? Be’, con gli anni, quasi altri quindici, quella ormai vecchia Lettera 32 l’avrei usata per i primi racconti, nel ’79. (Continua…) Leggi intervista completa qui: PINO CACUCCI  | libroguerriero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...