8 libri per l’estate e oltre

8 libri estate 2014

Nel boschetto della mia fantasia ci sono 8 storie che s’incrociano meravigliosamente e altrettanti libri che vorrei consigliare. E’ una specie di percorso di lettura a ostacoli ma anche godereccio. Le Sultane (Elliot edizioni) della scrittrice Marilù Oliva sono tre bolognesi over 70 e si chiamano Wilma, Mafalda e Nunzia. Non ballano la salsa come la Guerrera, protagonista della precedente trilogia noir di Marilù, ma, secondo me, starebbero bene a passeggiare per le Avenidas di Montevideo accanto a José “Pepe” Mújica. L’ex guerrigliero, attuale presidente dell’Uruguay, è raccontato come mai prima da un saggio dei giornalisti Nadia Angelucci e Gianni Tarquini, edito da Nova Delphi. Il Presidente Impossible ha una prefazione di Erri De Luca e lotta gomito a gomito con Juri Di Molfetta…

Cioè con l’autore che ha scritto Oggi tocca a me. Una guerra per bande (Eris Ed.), un romanzo ambientato in Val di Susa e impreziosito dalla prefazione di Luca Abbà (No Tav) e le splendide illustrazioni di Erika Bertoli. Parlando di storie, lotte e narrativa il filo rosso porta all’accecante Sole dell’Avvenire di Valerio Evangelisti (Mondadori), romanzo storico, epico e imprescindibile uscito a fine 2013. In attesa del seguito che sarà in libreria tra qualche mese penso sia valido associare le vicende romagnole di fine ‘800 in esso narrate ad alcune lotte odierne, per esempio quella dei facchini a Bologna. Il loro sciopero è al centro di un libro-inchiesta di Fulvio Massarelli, Scarichiamo i Padroni, edito da Agenzia X di Milano e basato sulle voci in presa diretta dei lavoratori e dei militanti del Crash di Bologna oltre che su una serie di “Documenti della lotta nel settore della logistica 2013-2014 a Bologna” riportato in appendice.

E infine Messico. Agenzia X ha da poco pubblicato 20zln. Vent’anni di zapatismo e liberazione, raccolta di testi sinceri e militanti “abajo y a la izquierda”, a cura di Andrea Cegna e Alberto “Abo” di Monte. Ho divorato le sue pagine che ripercorrono la storia recente dell’Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale (EZLN) attraverso lo sguardo dei movimenti e collettivi italiani, messicani e globali che hanno accompagnato negli ultimi 20 anni la lotta zapatista dalla Selva Lacandona del Chiapas fino a Città del Messico e ai vari Sud e Nord della Terra. E’ il primo libro in Italia che racconta a fondo l’esperienza delle Escuelitas Zapatistas del 2013-2014, un esperimento collettivo di trasmissione delle pratiche e dei saperi in territorio zapatista che ha coinvolto oltre 6mila attivisti di tutto il mondo. Ma per capire più a fondo la storia dell’EZLN e degli indigeni del Chiapas è necessario approfondire e senza dubbio il testo migliore per farlo è Siamo Ancora Qui di Alessandro Ammetto, edito da Red Star Press.

E’ “Una storia indigena del Chiapas e dell’EZLN” che spiega a fondo il Messico, la sua politica e la sua storia, e si concentra sugli ultimi trent’anni, anche se fa incursioni doverose sulle epoche  della dominazione spagnola e del Messico indipendente dopo il 1821. Un saggio e un racconto vissuto in prima persona dall’autore, soprattutto nelle parti più attuali che descrivono tutte le fasi e le evoluzioni nella costruzione dell’autonomia zapatista. Dulcis in fundo, resto in Messico, per la precisione a Mahahual, dove Pino Cacucci, reduce dalla Seconda Edizione Festival Cruzando Fronteras sulle spiagge dei Caraibi ci porta più a sud di Tulum e poco a nord del confine col Belize. A un’ora di macchina da Chetumal e dalla splendida laguna Bacalar, Pino ci racconta le storie dei personaggi dimenticati dello Yucatan con Mahahual. Un paraíso no reciclable. Historias, leyendas, anécdotas de Quintana Roo (Mahahual. Un paradiso non riciclabile. Storie, leggende, aneddoti del Quintana Roo, stato occidentale della penisola dello Yucatan, da Cancún a Chetumal e al Belize). Il romanzo è edito in Messico dalla Fundación Mahahual e in Italia da Feltrinelli.

 

Una risposta a “8 libri per l’estate e oltre

  1. Do you mind if I quote a few of your posts as long as I provide credit and sources back to your weblog?
    My blog is in the very same area of interest as yours and my visitors would certainly benefit from some of the
    information you provide here. Please let me know if this alright with you.
    Thank you!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...