Archivi tag: Raúl Zecca Castel

#AvenidaMiranda, puntata46. Antonio Vermigli e la “democratura” brasiliana di Bolsonaro

jair-bolsonaro

È online la nuova puntata di Avenida Miranda, il programma radiofonico a cura del nostro blog trasmesso sulle frequenze di Radio Città del Capo di Bologna.

Direttore del trimestrale InDialogo, membro della Rete Radié Resch e amico personale di Lula, l’ex-postino di Prato, Antonio Vermigli – su cui è stato girato anche un film -, appena rientrato dal Brasile, parla con Raúl Zecca Castel della situazione politica attuale che si sta profilando nel paese, tra corruzione, minaccia alle popolazioni indigene, nuova povertà e liberalizzazione delle armi. Ma si parla anche del caso Battisti e, ovviamente, dell’ex presidente Lula.

Qui il podcast per ascoltare la puntata.

Il dio di Pueblo viejo: un mostro a doppia faccia. Viaggio in Repubblica Dominicana, nella seconda miniera d’oro più grande al mondo.

di Raúl Zecca Castel

Questo slideshow richiede JavaScript.


[Reportage pubblicato originariamente su Planeta Futuro/El PAÍS, qui integrato da un’ampia fotogallery e da un’intervista radiofonica rilasciata a Giorgia Bresciani per RadioInBlu]

La chiamano “il mostro”. Un mostro che non dorme mai. Che divora pareti di roccia, prosciuga corsi d’acqua e sputa fumo ininterrottamente, ventiquattrore al giorno, trecentosessantacinque giorni all’anno. In molti, però, assicurano che non si nutre soltanto di montagne e fiumi, ma che esige anche sacrifici umani, vite innocenti da offrire a un dio senza scrupoli: il dio dell’oro.

Continua a leggere

#AvenidaMiranda. Puntata34. Crisi in Venezuela: intervista allo scrittore e musicista Alejandro Bruzual

26 apr. – Avenida Miranda torna ad occuparsi del Venezuela, un paese oggetto di crescente attenzione mediatica internazionale e che resta in balia di pregiudizi ideologici dell’una e dell’altra parte. Raúl Zecca Castel intervista Alejandro Bruzual, scrittore, poeta e musicista venezuelano, per affrontare le cause e i possibili scenari dell’attuale crisi sociale, politica ed economica del paese.

avenida-miranda-venezuela

Continua a leggere

Gagà: storia di carne, compendio di negritudine [fotogallery+poesia]

 

Pubblichiamo in traduzione italiana un testo dell’antropologa Fatima Portorreal Liriano scritto in risposta alla polemica che – anche quest’anno, in occasione della Pasqua – ha investito la tradizionale celebrazione del Gagà in Repubblica Dominicana.

Continua a leggere

Avenida Miranda. Puntata 20. Pioniere e rivoluzionarie: le anarchiche di Spagna raccontate da Eulália Vega

avenida-miranda-pioniere-e-rivoluzionarie

Cogliendo l’occasione della traduzione in lingua italiana del libro “Pioniere e Rivoluzionarie. Donne anarchiche in Spagna (1931-1975)”, pubblicato dalle Edizioni Zeroincodotta di Milano, Raúl Zecca Castel, che ne è il traduttore, ha intervistato l’autrice, Eulàlia Vega, storica, già docente presso l’Università di Lleida in Spagna.

Grazie al racconto di Eulàlia, al suo libro e, soprattutto, alle testimonianze raccolte dalle dirette protagoniste, ripercorriamo così un pezzo fondamentale, drammatico ed eroico, della storia recente della Spagna. Ma il grande valore, estremamente prezioso, che rappresenta il libro sta nel raccontare questa storia non solo facendo affidamento alle fonti orali, ma, soprattutto, facendolo da una prospettiva di genere, a partire dalle storie di vita di un gruppo di donne anarchiche che a vario titolo hanno partecipato in prima persona alle vicende che hanno segnato l’intera storia di un popolo.

Qui il link al podcast.

Extorted and exploited: Haitian labourers on Dominican sugar plantations

Pubblichiamo oggi un articolo in inglese di Raúl Zecca Castel apparso il 14 novembre 2017 sul portale openDemocracy.  Si tratta di un breve ma intenso – e drammatico – resoconto di come il processo di privatizzazione dell’industria saccarifera dominicana abbia determinato l’emergenza di nuove forme di schiavitù basate sulla trappola del debito. A farne le spese, come sempre, gli ultimi della scala sociale: i migranti, in questo caso haitiani.

Haiti, a former sugar colony, was formed through the rebellion of slaves, yet now many Haitians find themselves completely subordinated to the private sugar companies of the Dominican Republic.

“We are like slaves in freedom, we work and we do not earn any money, we work for nothing … we cannot even buy shoes, a shirt, a pair of pants … we are like slaves in freedom because we are free to leave the job, we know that there are other places to go and work. We can leave, so we are free. But when one does this job he is like a slave, a prisoner, because without money he can’t go wherever he wants. He has to stay and pay debts at the shop … and then the job has to be finished.”

Continua a leggere

“Come schiavi in libertà” su Open-Distribuzioni Dal Basso

rsz_locandina_-_come_schiavi_in_libertà

Con grande piacere segnaliamo l’inserimento di “Come schiavi in libertà” – documentario realizzato dal nostro Raúl Zecca Castel – nella libreria on-line della piattaforma OpenDDB-Distribuzioni Dal Basso: la prima rete distributiva di produzioni indipendenti in Europa.

Da oggi il documentario potrà essere scaricato e visualizzato in tutto il mondo con la possibilità di associare i relativi sottotitoli in lingua inglese e francese solo versando un contributo volontario che servirà alla rete di OpenDDB per gestire e continuare a sostenere progetti liberi e indipendenti, oltre che all’autore per investire nuove forze in ulteriori progetti.

Cliccando qui sarete diretti alla pagina specifica di OpenDDB dedicata al documentario.

Per tutte le info relative al documentario e al libro vi consigliamo di consultare la nostra pagina delle produzioni cliccando qui: “Come schiavi in libertà”.

Avenida Miranda. Puntata 16. Il caso #SantiagoMaldonado e la questione #Mapuche. Intervista con Geraldine, della Rete Internazionale in Difesa del Popolo Mapuche.

di Raúl Zecca Castel

so cos'hai fatto-iloveimg-cropped

A tre mesi dalla scomparsa, due settimane dal ritrovamento e in attesa dei risultati dell’esame autoptico sul corpo di Santiago Maldonado, la puntata odierna di Avenida Miranda è interamente dedicata alla questione Mapuche. Raúl Zecca Castel ne parla con Geraldine, membro della Rete Internazionale in Difesa del Popolo Mapuche e strenua sostenitrice della causa Mapuche.

Qui il podcast per ascoltare la puntata.

Seguendo l’invito di Geraldine e nel pieno rispetto della volontà della famiglia di Santiago Maldonado, rilanciamo anche noi da questa sede l’impegno a tenera alta l’attenzione sulla vicenda e soprattutto ad informarsi tramite i canali ufficiali del movimento che segnaliamo qui di seguito.

Rete Internazionale in Difesa del Popolo Mapuche (Sito web in italiano)
Aparición con vida de Santiago Maldonado (Sito Web in spagnolo)
Aparición con vida de Santiago Maldonado – Oficial (Pagina Facebook in spagnolo)

Continua a leggere